undefined
Primavera 1

[FINALE] Primavera 1, Juventus-Bologna 3-2: gol e spettacolo in quel di Vinovo, i rossoblù rispondono ai bianconeri per due volte ma non basta

La cronaca live e il tabellino del match tra i bianconeri e gli emiliani

24.10.2021 00:30

Allo Juventus Training Center di Vinovo (TO) scendono in campo Juventus e Bologna per disputare la gara valida per la 6^ giornata del campionato Primavera 1. Parte alta contro parte bassa della classifica, le due compagini si affrontano sullo stesso campo ma per obbiettivi completamente diversi: i torinesi vogliono centrare il quinto successo consecutivo, coppe incluse, dopo Inter, Chelsea, Sampdoria e Zenit; lanciandosi così al terzo posto dietro Roma e Genoa. Discorso molto diverso per gli ospiti rossoblu che cercano riscatto dopo il derby perso contro la SPAL e desiderosi di una vittoria che non arriva dal ventisette di settembre. Le possibilità che entrambe le squadre vogliano vincere sono altissime per portare a casa quei tre punti che sarebbero fondamentali per il proseguo dei loro rispettivi cammini. Detto ciò non ci resta altro da fare che darvi appuntamento alle ore 12,45 per il calcio di inizio, a seguire, le pagelle delle due squadre, sempre qui, su MondoPrimavera.com!

ENTRA SU FOOTLOOK IL PRIMO SOCIAL DEDICATO INTERAMENTE AL MONDO DEL CALCIO

LA CRONACA

1': Calcio d'inizio

1' Juventus già in vantaggio: dopo nemmeno venti secondi Turco sfrutta un errore in disimpegno del numero trentanove rossoblù e porta subito in vantaggio i suoi.

3': i padroni di casa sembrano essere in giornata fin dalle prime battute. Vigiani incita i suoi a non scomporsi

9': Juventus ancora vicina al gol con Bonetti che, su calcio d'angolo, spizza sul secondo palo non riuscendo, però, a trovare in buona posizione il compagno per la conclusione a rete.

11': Bologna che torna a farsi vedere in avanti con un corner che genera una mischia, la palla rimane lì e Pyyhtia calcia come può. La conclusione non è perfetta e si spegne sul fondo.

14': disimpegno errato da parte degli ospiti che, tentando di superare il pressing avversario giocando il pallone dal basso, sbagliano consegnando la palla a Bonetti. Il giocatore bianconero calcia ma sfiora il palo.

16' Rigore per la Juve: Motolese nel tentativo di spazzare il pallone a mezz'aria calcia a vuoto e trova solo lo stinco del suo avversario. Fischiato subito il penalty.

17' Raddoppio bianconero: Iling-Junior si presenta algido sul dischetto, incrocia spiazzando Bagnolini che può solo raccogliere in fondo al sacco. 

20' Paananen la riapre: sull'azione immediatamente successiva al rigore di Iling-Junior ci pensa il trentasette rossoblù a portare palla dalla destra, con una finta accentrarsi e segnare a giro sul palo più lontano. Sta succedendo di tutto a Vinovo. 

28': calcio di punizione da posizione interessante rimediato sempre da Paananen. Il giovane attaccante emiliano sta caricando non poco i suoi in questo frangente di gara.

32': si fa vedere ancora il Bologna in avanti che, spesso, riesce ad impensierire i torinesi con le ripartenze in contropiede. Altra azione rossoblù, altro giro dalla bandierina.

35': molta preoccupazione sulla panchina bianconera per Hasa che lamenta una distorsione al ginocchio. Il numero sette chiede immediatamente il cambio che viene concesso. Esce lui in lacrime, al suo posto, Maressa.

40': ennesima mischia su calcio d'angolo del Bologna che sembra cercare spesso queste situazioni. Pyyhtia riesce a metterla giù e calciare, il rimpallo arriva sui piedi del solito Paananen che, però, calcia fuori. Meglio il Bologna negli ultimi minuti che sembra voler agguantare il pareggio a tutti i costi prima del duplice fischio.

45': Mulazzi si sgancia per vie centrali e serve Turco, l'attaccante viene servito con un attimo di ritardo che, tamponato lievemente da Corazza apre troppo il sinistro e calcia fuori. Da segnalare in questa azione il rientro del sedici rossoblù che disinnesca il pericolo al limite della legalità, da giocatore “di esperienza”.

45' Duplice fischio

Il direttore di gara fischia due volte e manda tutti negli spogliatoi. Una prima metà di fuoco in quel di Vinovo con i bianconeri che passano subito in vantaggio con Turco; il Bologna non si scompone e tenta più volte di rendersi pericoloso in avanti ma prima lo stesso Turco con, quello che con ogni probabilità sembra essere, un gol fantasma, e poi Iling-Junior, sembrano poter spezzare la grinta dei ragazzi di Vigiani. Neanche a dirlo, l'azione successiva il Bologna la riapre con Paananen che si inventa un gol meraviglioso a giro. Le emozioni non sembrano voler finire questo pomeriggio, attendiamo la ripresa per scoprire come andrà a finire questo emozionantissimo incontro.

45' Inizia la ripresa

57': Bologna pericoloso con Paananen che serve in mezzo Raimondo. L'attaccante non riesce a concludere a rete.

60': primi cambi operati da Bonatti che sostituisce Iling e Sekularac con Savona e Omic.

67' Savona e Bonetti confezionano il terzo gol bianconero: grande azione di Savona sulla fascia che strappa seminando tutti e, con un traversone basso, trova Bonetti sul primo palo che la devia in porta. 

68' La riapre nuovamente il Bologna: Raimondo approfitta di una palla vagante in area su tiro deviato di Corazza. Il numero nove è più lesto di tutti e mette dentro. Il Bologna non ne vuole sapere di arrendersi. Nzouango dorme sulla marcatura e lascia Raimondo libero di colpire.

77': molto bravo ancora Savona a scappare sulla destra e a servire in mezzo i compagni, arriva leggermente in ritardo Maressa che non riesce a calciare, tutto solo, davanti al portiere.

80': ancora cambi per la Juventus che sostituisce Bonetti e Doratiotto, al loro posto Fiumanò e Strijdonck.

81': subito dall'altra parte con Rocchi che salta l'uomo, si porta sul fondo, serve ottimamente Raimondo che ci prova in tuffo ma non trova lo specchio. Attenzione a questo finale ancora tutto da vivere.

87': ennesimo recupero di Mulazzi che sta giocando un'ottima partita quest'oggi, dal suo lato non si passa.

89': scorrono gli ultimi minuti mentre la Juve cerca di tenere fino alla fine il vantaggio. Il Bologna vuole a tutti i costi il pareggio ma la difesa bianconera sembra tenere.

90': mostrati solo adesso i minuti di recupero che saranno tre. Poco tempo dunque per i ragazzi di Vigiani che cercano un gol che sarebbe preziosissimo per il proseguo del campionato. Juventus d'altro canto che non ha intenzione di mollare un centimetro là dietro.

90+3': Fischio finale

Il direttore di gara fischia tre volte, finisce con il risultato di 3-2 la sfida di Vinovo tra Juventus e Bologna. Una partita al cardiopalma questa che abbiamo appena seguito, i padroni di casa vanno subito in vantaggio dopo venti secondi grazie a Turco; vedono poi non fischiatosi un gol con la palla nettamente oltre la linea di porta. Questa “svista” vizia, probabilmente, un rigore fischiato agli stessi bianconeri subito dopo questo episodio. Iling è bravo a realizzarlo ma poi Paananen segna e riporta la speranza ai suoi. Nel corso della ripresa sarà Bonetti a riportare il doppio vantaggio per poi subire, ancora, questa volta con Raimondo che approfitta di un tiro rimpallato dei suoi per metterla dentro. Gli ultimi venti minuti hanno visto una partita molto statica dove il Bologna non è riuscito a sfondare la diga innalzata dai ragazzi di Bonatti. Appuntamento a più tardi con le pagelle delle due squadre, sempre qui su Mondoprimavera.com.

IL TABELLINO DI JUVENTUS-BOLOGNA

MARCATORI: Turco (J) Iling-Junior (J) Paananen (B) Bonetti (J) Raimondo (B)

ESPLUSI:

JUVENTUS: Senko, Nzouango, Citi, Hasa, Bonetti, Iling-Junior, Mulazzi, Turco, Doratiotto, Dellavalle, Sekularac. A disp: Scaglia, Ratti, Savona, Rouhi, Fiumanò, Omic, Ledonne, Strijdonck, Maressa, Cerri, Galante. Allenatore: Bonatti.

BOLOGNA: Bagnolini, Cavina, Mihai, Amey, Casadei, Raimondo, Corazza, Wieser, Pyyhtia Niklas, Paananen, Motolese. A disp: Petre, Urbanski, Paglica, Rocchi, Arnofoli, Karlsson, Cossalter, Sigurpalsson, Bartha, Carrettucci, Pietrelli. Allenatore: Vigiani.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 11^ giornata: Besaggio scappa in vetta
Roma, Mourinho in conferenza:"Anche qualche 2004 in panchina domani!"