Pordenone

Venezia-Pordenone, le pagelle dei ramarri: Plai tiene alta la guardia, Comad commette l'errore fatale

Le pagelle della squadra di Lombardi

SFRISO 6: Sono più i gol presi che il voto in pagella, ciononostante si merita la sufficienza per qualche intervento salvifico.

FANTIN 5: Incrocia un Peixoto famelico e fatica, in certi casi limita i danni.

MASET 5: Non può ergersi come salvatore della patria, quanto meno non fa brutta figura.

COMAND 4,5: Chiude il match con una autogol maldestro, sconnesso con i ritmi del match anche nel secondo tempo da terzino.

COCETTA 5: Palsson va ad un'altra velocità, non partecipa all'umiliazione del secondo tempo (dal 50' GRASSI 4,5, entra nella burrasca e si fa risucchiare, espulso).

Ambrosino il nuovo “scugnizzo” del Napoli

AGOSTINI 5: Evanescente (dal 50' BALDASSAR 5,5, entra con grinta e impulsi, più di così non può fare).

PLAI 6: Prova a mettere ordine e a fare filtro, non crolla come altri compagni.

PINTON 5,5: Tarda al manovra con qualche secondo di troppo con il pallone, non riesce ad esprimere la sua eleganza a dovere.

BOTTANI 6: Qualche guizzo, esce a schiena dritta con la fascia da capitano.

NDREU 5: Troppi movimenti a vuoti e tocchi sbagliati, si mangia il gol che avrebbe potuto riaprire la contesa (dal 65' ROSSITTO 6, determinato, inasprisce i duelli con i difensori avversari).

ZANOTEL 5,5: Paga il conto delle difficoltà dei suoi, il primo tempo lo vede come buon protagonista (dal 76' VANZO S.V.).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Conti, Palomba e Zallu: primo contratto da professionisti col Cagliari