(@ HV Giovanili Instagram)
Hellas Verona

Spal-Hellas Verona, le pagelle dei gialloblù: Bosilj ariete, Florio anima la squadra

Le pagelle della formazione di mister Corrent

13.09.2021 18:36

BOSEGGIA 6 - Sbaglia un passaggio all'inizio che poteva mettere nei guai i suoi difensori ma per il resto dimostra sicurezza. 

TERRACCIANO 6,5 -  Quando prende palla, dai suoi piedi, nasce sempre qualcosa di pericoloso. Determinante negli scontri.  

COPPOLA 6,5 - Molto propositivo, anche avanti. Dietro è una roccia.

CALABRESE 6 - Commette un fallo di mano un po' ingenuo ma il capitano gialloblù è sempre una certezza in difesa.

BERNARDI 6 - Molto attivo nel primo tempo, a volte però risulta essere troppo frenetico, tanto da prendere un cartellino giallo. Cala nel secondo tempo.

SQUARZONI 6 - Non riesce a estrarre il coniglio dal cilindro come contro l'Empoli ma gioca comunque una partita sufficiente. 

SCHIRONE 6 - Non commette errori durante la partita ed è sempre pulito. 

BRAGANTINI 6 - Si danna l'anima per stanare la difesa ferrarese ma nulla da fare. Non è giornata.

PIEROBON 6,5 - Uno dei più dinamici dei suoi. Si infila bene in mezzo alle linee avversarie ma viene sempre fermato sul più bello. (65' TURRA 6 - Entra per alzare il ritmo della gara e infatti riesce a creare un minimo di scompiglio nella SPAL.)

FLORIO 6,5 - Ottima partita del numero 7 gialloblù che ha mostrato le sue qualità: l'unica pecca, come il resto del reparto offensivo, è che non riesce a essere incisivo.  (65' CAZZADORI 6 - Corrent lo mette dentro per avere più presenza nell'area di rigore avversaria.)

BOSILJ 7 - Un ariete che si innalza e tiene in piedi il Verona. É il punto di riferimento per tutti i palloni in profondità. Lotta come un matto lì davanti e quasi sempre vince i duelli. Va anche vicino al gol, e gli mancherebbe soltanto quello per rendere completa una prestazione davvero di livello. (CAIA S.V.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 10^ giornata: Voelkerling tallona la vetta
Youth League, Malmö-Juventus 2-2: Lindman pareggia il match e blocca i bianconeri