Genoa

Genoa-Empoli, le pagelle del Grifone: Besaggio da capitano, Accornero intristito

Le pagelle della squadra di Chiappino

CORCI S.V.: Nessuna parata, subisce gol all'unico tiro nello specchio.

MARCANDALLI 6: Si spende molto per tappare le iniziative esterne dell'Empoli, ci riesce per gran parte del match con un evidente debito di ossigeno negli ultimi minuti (dall'81' GHIGLIOTTI S.V.).

GJINI 6: Blinda le iniziative avversario soprattutto nel primo tempo, con Sodero in campo fa più fatica a contenere il suo dinamismo.

BOLCANO 5,5: Gli sfugge Sodero in occasione del gol, in un Grifone così in difficoltà ogni piccola disattenzione può costare la stagione.

BOCI 6: Non può spingere più di così, gioca, però, troppe volte la palla lunga.

MACCA 6: Interpreta il ruolo di trequartista esterno secondo le sue caratteristiche, ha poche chance in un o contro uno ma prova a proporsi con qualche inserimento senza palla (dal 55' CENCI 5,5, non adempie ai compiti di Macca, vittima di un atteggiamento passivo dei suoi).

Simone Pafundi, la nuova stella del calcio italiano

SADIKU 5,5: Con la palla più in volo che per terra, può solo alzare lo sguardo e fare un po' di filtro nel momento del bisogno.

BESAGGIO 6,5: Encomiabile, trasforma le poche palle a sua disposizione in chance utili, regala speranze e un punto che può risultare fondamentale.

ACCORNERO 5: Il fatto che giochi 90' senza proporre una rifinitura, dribbling o guizzo palla al piede racconta alla perfezione il momento di sterilità offensiva dei rossoblù.

SALHI 6: Lotta a favore della squadra, cercando di far salire gli offensivi con qualche sponda utile [dal 55' LIKENDJIA 4,5, che sia per un problema fisico o meno, non c'è (dall'88' BORNOSUZOV S.V.)].

AMBROSINI 5,5: Non si è ben capito quali fossero le sue mansioni e la sua posizione in campo, tuttavia ci si può appellare al fatto che da attaccante non ha mezza chance per colpire nel corso di tutta la gara.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] - Primavera 2, Parma-Perugia 7-0: gara senza storia, passano i crociati alle semifinali