Roma

Roma, Manolo Zubiria (Chief Global Sporting Officer):"De Rossi un'istituzione!"

"Delusi per la sospensione del Primavera... L'esperienza di Alberto De Rossi è importantissima per tutti!"

Karim Dafirbillah
14.07.2020 16:22

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE RIGUARDANTI IL CALCIOMERCATO GIOVANILE

La totale sospensione del campionato Primavera, per motivi ormai ovvi, oltre a stupire ha lasciato dispiacere quasi a tutti, soprattutto agli addetti ai lavori, cioè a quelle persone che vivono all'interno di questo fantastico mondo che fa da apripista al semiprofessionismo o professionismo calcistico per molti giovani. Manolo Zubiria, Chief Global Sporting Officer della Roma, è una di queste e a riguardo ha detto la sua in un'intervista rilasciata al sito ufficiale del club giallorosso. La speranza, come si sa, è l'ultima a morire, ma la loro speranza sulla ripresa del campionato, per loro e per tutti, è stata 'uccisa' il sedici giugno, giorno in cui il Consiglio di Lega sì è riunito per approvare tale decisione. Questa decisione, secondo Zubiria, può danneggiare il percorso di crescita sportivo dei ragazzi. Delusi, quindi, ma motivati e spronati dagli allenamenti, tanto da essere d'aiuto alla Prima Squadra nella fase di preparazione con tanto di amichevole, mettendosi in gioco in un contesto atletico e tecnico di alto livello dopo lo stop di diversi mesi. Durante la quarantena, comunque, la società non è che li ha abbandonati alla loro sòrte: le videochiamate sono state il motore, soprattutto psicologico, per allenarsi da soli con il rispetto dei protocolli fino al 18 giugno. La comprensione e la disponibilità da parte dei ragazzi è stata un motivo d'orgoglio per la società, sottolinea lo Chief, che si sono notate poi nella partitella contro i 'grandi', significato che si sono allenati bene, nonostante tutto. Parlando dell'Under 19 non si poteva non parlare del mister Alberto De Rossi, ormai un'istituzione, che proprio durante il lockdown la sua esperienza si è fatta notare ancora di più, guidando il lavoro ogni giorno con il suo staff. Figura indispensabile per tutti e per tutto il settore giovanile. Sul finire dell'intervista, Zubiria, ha delineato l'organigramma di tutto il settore giovanile, sia atletico che dirigenziale. Tralasciando il mister De Rossi, per l'Under 18 il mister sarà Aniello Parisi e per l'Under 17 Fabrizio Piccareta. Per l'Under 16 ci sarà la promozione dopo il titolo vinto con l'Under 15 del giovane e promettente allenatore turco Tuğberk Tanrıvermiş e venendo sostituito da Alessandro Rubinacci; l'Under 14 toccherà ad Antonio Rizzo e l'Under 13 al mister formato in casa, nell'Accademy, Andrea Conti. Under 12, Under 11 e Under 10 rispettivamente a Valerio D'Andrea, Luca Santucci e Antonello Mattei. Un dettaglio importante, da non sottovalutare, è la conferma di tutti, senza sostituire nessuno. Per quanto riguarda la dirigenza, Morgan De Sanctis coordinerà Under 17, Under 18 e Under 19, mentre Bruno Conti dall'Under 16 all'Under 10 e le Accademies, sotto la supervisione dello stesso Zubiria. La crescita dei bambini, dai cinque anni in su, per il sistema Roma è importante, per questo serve avere allenatori preparati dei quali si occupa Mirko Manfrè. Uno dei settori all'avanguardia, dunque, quello giallorosso che da anni, insieme ad Atalanta, Empoli e Inter sono da esempio per molti in Italia, e che continuerà ad esserlo.

 

Farsi le ossa con i grandi - Serie B 34^ giornata
Parma, il futuro di Vecchi sarà ancora in Serie D