L'esultanza grigiorossa
Primavera 2A

La Cremonese cala il poker con la Ferralpi: tre volte Stuckler e Gabbiani certificano il primato

I grigiorossi continuano la propria marcia in campionato siglando quattro reti in terra bresciana

04.11.2023 11:22

Dal centro sportivo “Aldo Pasotti” di Brescia andrà in scena la settima giornata del girone A del campionato Primavera 2 che vedrà scontrarsi i padroni di casa della Feralpisalò e la Cremonese.
I giovani allenati dall'ex terzino di Atalanta e Parma stanno affrontando un campionato all'insegna della discontinuità al cui manca, all'appello, ancora la prima vittoria stagionale.
Dopo le due sconfitte con Vicenza ed Albinoleffe ed il pareggio cn la Reggiana nelle ultime tre partite disputate la classifica recita penultimo posto e soli due punti conquistati con lo spettro di dover lottare, per tutta la stagione, per emergere dalle sabbie mobili della retrocessione. La graduatoria è però ancora corta e con tempo e spazio per recuperare terreno.
L'avversaria non è certo delle più comode, arriva infatti una Cremonese si lanciata dall'all-in di vittorie in campionato e dal fresco passaggio del turno in Coppa Italia ai danni del Cagliari ma, anche con la consapevolezza di dover mantenere i piedi per terra ed una consapevolezza ferrea per continuare questo percorso. Da verificare le condizioni di Stuckler, acciaccato dopo la trasferta in terra sarda. Saranno più freschi bomber Giacomo Gabbiani ed il trequartista Guido Della Rovere che non hanno giocato in Coppa e sono pronti a tornare a disposizione di mister Elia Pavesi.
 

Risultato finale, cronaca e tabellino di Feralpisalò-Cremonese disponibili al termine della gara sul nostro sito, la gara non sarà trasmessa in tv.

LA CRONACA
La Ferralpisaló va avanti alla prima palla-gol Fresta: è infatti il minuto 11 quando Gjyla riceve sul lato destro dell’area, cerca un cross, trova un rimpallo favorevole e riesce prima ad entrare in area e poi a battere il portiere ospite che la vede sbucare all’ultimo: 1-0.                                          Lo stesso numero 10, tre minuti dopo fa la sponda per il tiro da fuori di Zappa ma la sfera finisce a lato. La Cremonese si sveglia e trova il pareggio al minuto 17: entra in area palla al piede da sinistra Della Rovere e punta il portiere di casa che lo stende: rigore che Stuckler realizza piazzando alla sinistra del portiere e facendo 11 in campionato. La Ferralpi si rivede al 39’ quando è Picchi a calciare e Duca ad immolarsi; sull’altro versante al 46’ Gabbiani centra la traversa di testa su un angolo dalla sinistra di Lottici Tessadori chiudendo, di fatto, il primo tempo.

Nella ripresa Stuckler trova la doppietta al 51’’: su un retro passaggio corto di Gjyla si infila il 9 che si invola palla al piede  e batte il portiere per l’1-2. Un’occasione a testa poco dopo: al 53” è Righetti ad andare a calciare a lato di poco, 120 secondi dopo Lottici batte rapidamente una rimessa laterale, Stuckler controlla e calcia, il tiro è deviato, la sfera la riprende Nahrudnyy che riprova ad andare verso la porta e trova la risposta del portiere. La Cremonese cala il tris al minuto 58 con una giocata da centometrista di Pessolani che scappa sull’out di sinistra ed appoggia a Stuckler che, da due passi, fa 1-3, tripletta e tredici in campionato. I grigiorossi chiudono la pratica al 77”: Stuckler in contropiede arriva in area ed appoggia su Gabbiani, l’11, in corsa, fredda Righetti per l’1-4 finale.

 

Primavera
Giacomo Gabbiani: foto Luca Bozzetti


 

LE FORMAZIONI UFFICIALI DI FERRALPISALISALO'-CREMONESE PRIMAVERA

Marcatori: 17’pt, 7’ e 13’st Stuckler, 33’st Gabbiani.

Feralpisalò: Righetti, Zappa, Rubagotti(33’st Peli), Brignoli, Danesi, Pacurar, Nasti(33’st Bettolini), Cantamessa, Benti(39’st Rizzi), Gjyla(39’st Telalovic), Picchi(33’st Mombrini). All: Zenoni.

Cremonese: Brahja, Triacca, Duca(35’st Balasa), Lottici Tessadori, Prendi, Lordkipandize, Nahrundyy, Pessolani, Stuckler(43’st Cantaboni), Della Rovere(35’st Gashi), Gabbiani(43’st Tosca). All: Pavesi.

Arbitro: Cappani Enrico di Cagliari

Assistenti:  Brunetti Edoardo Maria della sezione di Milano e Lo Calio Doriana Isidora della sezione di Seregno.

Note: Ammoniti Brogni, Gjyla, Peli e Brahja.

Milan, ufficiale il passaggio di Chaka Traore al Palermo: i dettagli
Il Lecce crolla a picco: il Cagliari passa nel Salento