Hellas Verona

Hellas Verona, Bracelli: "Prima squadra bellissima sensazione. Kumbulla un esempio per noi giovani"

Le parole del difensore classe 2002 al canale ufficiale della società scaligera

Giacomo Mozzo
02.07.2020 19:30

Foto: Martina Cutrona

 

Eugenio Bracelli, difensore centrale classe 2002 della primavera dell'Hellas Verona, è stato intervistato oggi nel corso della trasmissione "A tu per tu", sul canale ufficiale della società scaligera. Il giovane gialloblù, che in questa stagione ha finora collezionato 10 presenze tra Primavera2 e Coppa Italia, è uno dei 14 ragazzi aggregati alla prima squadra di Ivan Juric in queste settimane. Ecco alcuni dei passaggi più significativi delle sue dichiarazioni:

 

"L'esperienza con la prima squadra è qualcosa che mi rende molto felice, davvero una bella sensazione. Non mi aspettavo la chiamata di Juric, è stata inaspettata e improvvisa. Inoltre, è entusiasmante condividere queste sensazioni ed emozioni con tanti altri compagni della primavera. L'esperienza in gialloblù? Prima di questa stagione in primavera, ho militato un anno nell’under 17, sempre con Nicola Corrent come allenatore: è stato bello poter continuare il rapporto e instaurare un ottimo feeling, sono aspetti molto importanti per un giocatore. Modelli della prima squadra a cui mi ispiro? Da difensore, sono molto affascinato da come la retroguardia di Juric si muove di reparto, in modo sempre coordinato e compatto. Come giocatori, mi piacciono molto Gunter, Zaccagni e Amrabat. Poi, Marash Kumbulla è un esempio per tutti noi: la sua ascesa rappresenta uno stimolo. Sogni per il futuro? Fin da piccolo sognavo di diventare calciatore: sto lavorando per questo e spero un giorno di esordire in Serie A".

L'alternanza con MP è possibile: l'esperienza di Gabriele
Juventus scatenata sul mercato: si lavora anche per Calafiori della Roma