Herbert Ansah
Torino

Una vittoria "nata sotto il segno di Ansah": il gioiello classe 2004 regala altri tre punti al Toro

Scurto si coccola il suo diamante grezzo e ferma un'altra pretendente alla vittoria finale come l'inter di Chivu

31.08.2022 18:37

Provate a mettervi per qualche istante nella mente di un ragazzo del 2004, che per la prima volta si affaccia nel mondo del campionato Primavera e nelle sue prime 3 partite infila tre reti consecutive e regala un'ampia fetta dei 9 punti della sua squadra: bene, ora provate a fare meglio di ciò che è riuscito a realizzare Herbert Ansah. Il ghanese ha schiantato anche l'Inter, mietendo un'altra vittima illustre dopo Cagliari e Atalanta e regalando una vittoria che ha il peso del marmo e il profumo di un fiore appena sbocciato, proprio come la sua giovane carriera. Scurto non può fare a meno che dirsi estasiato della partenza a razzo della squadra, ma se queste sono le premesse, con quel talento lì d'avanti, il Torino può dire la sua fino all'ultimo e può farci divertire ogni weekend.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 12^ giornata: Roma, che coppia di bomber!
Il Bologna si ferma a Verona che rimpiange le svariate occasioni sprecate