Ascoli

Alagna, da Roma ad Ascoli per diventare grande

Alla scoperta di Manuel Alagna, difensore dell'Ascoli sulla scia di Ramos

Alessio Sportella
05.04.2020 19:00

Primatista indiscussa del campionato di Primavera 2B con ben 10 punti sopra la seconda in classifica, l’Ascoli si è dimostrato essere la schiacciasassi della lega, merito soprattutto del valore dei tanti giovani che hanno saputo rispettare le aspettative. Tra le varie pedine dello scacchiere di Abascal spicca senza ombra di dubbio il talento di un giovane difensore proveniente dalla Tor Tre Teste con cui lo scorso anno è riuscito a vincere il Titolo Regionale e il Torneo delle Regioni da capitano.

Parliamo di Manuel Alagna, giovane centrale di difesa classe 2002 nato a Fiumicino. Manuel ha cominciato a giocare all’età di 6 anni nell’Atletico Terme Fiuggi, squadra in cui militò fino agli 11 anni per poi passare alla Tor Tre Teste. Nella squadra romana ha modo di mettere in mostra le sue caratteristiche fisiche e tecniche, non è facile infatti trovare un giocatore con una buona visione di gioco e in grado di impostare le azioni a quei livelli. Scartato dal Lecce nella scorsa estate, Alagna attualmente è uno dei punti fermi dell’Ascoli e risulta essere uno dei migliori difensori del campionato, giocando con i picchi ben 20 partite su 21 tra campionato e coppa e togliendosi la soddisfazione di segnare 2 gol, uno dei quali proprio nella vittoria contro la squadra primavera dei giallorossi.

Seppur un gran tifoso del Milan, Ramos e Van Dijk sono i giocatori a cui si ispira, due giocatori non da poco che il giovane difensore apprezza per carisma e leadership. Parlando invece di obiettivi, il principale è quello di rimanere tra i professionisti, ovviamente alzando sempre di più il livello, proprio come il difensore olandese, il tutto condito da una buna dose di umiltà, caratteristica che fino ad ora non è mai mancata al giovanissimo difensore romano.

Ora costretto a stare a casa, dove comunque si sta allenando con costanza per farsi trovare pronto al rientro, Manuel passa il tempo tra serie Tv e musica, anche se preferirebbe spendere il tempo in più in compagnia dei suoi amici.

Marigosu, fantasia e visione di gioco sulle orme di Cossu
Trapani, Filì: imparare dagli errori per essere più forti