SPAL

Atalanta-Spal, le pagelle degli estensi: partita da dimenticare, Atalanta nettamente superiore!!

Le pagelle della Spal Primavera

22.12.2021 10:30

Martelli 5: sui gol subiti può veramente poco. La sconfitta della Spal non è avvenuta per colpa sua

Bugaj 5,5: soffre Renault e Pagani sull'out di destra. Propositivo in fase offensiva specie nella prima frazione di gioco, ma non basta.

Saio 5,5: non riesce a reggere la qualità dell'attacco dell' Atalanta, cosi come tutti i suoi compagni di reparto.
Csinger 5,5: inizia bene, sbaglia il potenziale 1-1 su calcio di rigore e la sua squadra dopo 2 minuti subisce il raddoppio, lui non ne risente, mettendo comunque personalità a disposizione della squadra, ma oggi era difficile evitare la sconfitta.

D'Andrea 5: cerca di  creare scompiglio tra la difesa avversaria, ma non ci riesce in nessun modo. Partita da dimenticare anche per lui ( 75' Dell'Aquila sv )

Orfei 5: gioca solo 37 minuti, in campo si vede poco e la sostituzione risulta giusta (37' Biancheri 5: è la mossa per svegliare l'attacco toscano, ma non funziona, d'altronde è entrato sul 3-0 e poco può visto il morale dei suoi)
De Milato 5,5: mette tanta corsa per i compagni specie nel primo tempo, nel secondo poi man mano cala.

Saiani 6: sicuramente il più vivace della Spal e soprattutto il migliore, conquistando tra l'altro anche un rigore, buona prestazione  ( 67' Borsoi 5,5: prende il posto del compagno ammonito e inizia  a soffrire gli avversari  quando ripartono sulla sua fascia)

Puletto 5,5: un altro che cerca di dar fastidio alla Dea e all'80 sfodera un gran tiro poi ben parato da Sassi. 

Roda 5: in mezzo al campo non funziona nulla e lui è uno dei colpevoli, ma le qualità non mancano certamente, questa è una prestazione solo da mettere nel dimenticatoio.( 37' Wilke 5: il suo ingresso in campo non dà gli effetti sperati, si vede veramente poco)
Sperti 5: gioca solo una frazione di gioco, senza far nulla di che giustamente Picaretta decide di sostituirlo nell'intervallo (46' Simonetta 5,5: entra dal primo minuto della ripresa, ma poco può fare per cambiare il match, vista un' Atalanta che non sbaglia niente)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Inter-Torino, le pagelle dei nerazzurri: Casadei una certezza, Jurgens regala sprazzi di talento puro