Fiorentina

Fiorentina-Genoa, le pagelle dei viola: Spalluto superstar, Kukovec incide poco

Fiorentina-Genoa: le pagelle dei viola

18.12.2019 19:32

ISCRVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL LABORATORIO DE "LA GIOVANE ITALIA"

Chiorra 6: pochi pericoli tra tempi regolamentari e supplementari per il portiere viola. Nella prima frazione di gioco perde il confronto con Buonavoglia che lo supera con un pallonetto, ma per il resto si fa trovare pronto.

E.Pierozzi 6,5: molto propositivo sulla corsia di destra, sul piano di cross e talvolta delle conclusioni. Poco prima del pareggio scalda le mani a Drago, con un bel tentativo dal limite dell’area.

Dutu 6,5: il centrale difensivo regge bene il confronto con Diakhate, presidiando nel migliore dei modi l’area viola. Si fa notare anche in fase offensiva, con una conclusione alta sopra la traversa.

Gelli 6,5: prova di grande attenzione e grinta per lui che, insieme a Dutu e ai due terzini, non consente al Genoa di concludere molte volte verso la porta.

Simonti 6: alterna momenti in cui è più bloccato nella sua zona di competenza ad altri in cui pensa maggiormente alla fase offensiva. Il gol dell’illusorio vantaggio genoano arriva dalla sua parte.

Gorgos 5,5: parte con buona intensità, per poi calare con il passare dei minuti. Non dà l’apporto sperato in fase di pressing sui portatori di palla avversari. (dal 64’ Bianco 6: con il suo ingresso in campo, il centrocampo viola guadagna in freschezza e intensità)

Fiorini 6,5: vero e proprio ragionatore del centrocampo viola. Nel primo tempo non viene assistito molto dagli interni e talvolta si abbassa in mezzo ai centrali difensivi per avviare l’azione. Sempre lucido, anche quando ha vicino più avversari rossoblù.

Hanuljac 5,5: primo tempo di sofferenza per lui, che raramente vince il confronto con i centrocampisti viola. Bigica gli dà un’ulteriore chance nella ripresa, per poi toglierlo per provare a dare una scossa. (dal 58’ Spalluto 8: vero e proprio deus ex machina della Fiorentina. Il suo ingresso in campo, di fatto, decide il match: con una doppietta nei supplementari, regala ai viola il passaggio del turno).

Simic 5,5: si accende ad intermittenza. Pericoloso principalmente ad inizio ripresa, ma per il resto fa fatica ad emergere. (dal 79’ Milani 6,5: impatto positivo sul match, visto che da una sua sponda arriva il pareggio in extremis di N.Pierozzi).

Kukovec 5,5: più volte isolato, difficilmente riesce ad emergere nel confronto con i centrali difensivi genoani. Lotta e si muove, ma senza rendersi pericoloso. (dal 64’ Koffi 7: con lui in campo la Fiorentina è più vivace e pericolosa. Sfiora subito il pareggio e, nel corso dei supplementari, regala a Spalluto il pallone del 2-1)

Fruk 5,5: primo tempo grigio per lui, che prova qualche azione personale scontrandosi con l’attenta difesa genoana. Le cose non migliorano nella ripresa e, dopo quasi venti minuti, viene richiamato in panchina da Bigica (dal 64’ N.Pierozzi 7: non tocca molti palloni, ma ne scaraventa uno alle spalle di Drago che vale per la Fiorentina pareggio e supplementari).

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Ruocco agguanta la vetta e Buso fa un bel balzo nel B accorcia Sueva
Fiorentina-Genoa, le pagelle dei rossoblù: Drago saracinesca, calo generale nella ripresa