Primavera 1

Vuoi fare l'osservatore? Vivi l'esperienza di Live Lab con due scout professionisti

Live Lab: il nuovo modo di osservare il calcio

Simone Brianti
24.02.2021 12:00

Mondoprimavera e Scoutit ancora insieme per promuoevere un'esperienza diretta e un'opportunità di poter imparare il mestiere dell'osservatore. Non è certo semplice guardare con l'occhio attento e vigile, immaginare il futuro dei ragazzi che si vanno a visionare e per questo servono anni di lavoro, passione, sacrifici e di partite sul campo. Lo scouting è un attività estremamente esperienziale, nella quale va investito tempo, energie e passione. Tempo per affinare il proprio occhio, elemento fondamentale all’interno dell’attività dello scout, che si deve calibrare per visionare al posto di guardare. C’è una differenza oceanica tra le due azioni che possiamo svolgere con la nostra vista. Ci vuole tempo, sì, ma questo lasso temporale necessario a imparare le principali accortezze dello scout può essere ridotto acquisendo esperienze esterne ed “abbeverandosi” da chi di questa attività ne ha fatto un mestiere.

LIVE LAB

(Clicca sull'immagine, acquista il tuo biglietto in sconto mettendo il codice: MONDOPRIMAVERA-10)

E’ per questo che Scoutit, in attesa di tornare a farlo sui campi, organizza un vero e proprio laboratorio Scouting via video. Un'occasione in cui si andrà a visionare una gara del campionato Primavera 1, non da soli, ma insieme a due professionisti del mestiere. Saranno infatti presenti Christian Bruccoleri, capo scout del Como e Lorenzo Giunta, match analyst del Potenza. Due professionisti che guideranno i corsisti alla ricerca del dettaglio e dentro le competenze specifiche del mestiere. Una lezione pratica che può velocizzare le proprie abilità nell’ambito e che soprattutto ti può mettere alla prova in un'attività completamente interattiva dove sarai chiamato a fare le tue osservazioni e potrai porre tutte le questioni che desideri!

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 19^ giornata: segnano tutti in vetta, Da Graca mantiene le distanze
Torino, le parole di Cottafava su Karamoko: "Sa di averla combinata grossa"