Credit foto: sito web ufficiale Hellas Verona
Primavera 1

Regna l'equilibrio a Verona: pareggio che rovina i piani di Hellas ed Empoli

Primavera 1, la cronaca live di Hellas Verona - Empoli

07.10.2023 00:30

Dopo aver sbancato Vinovo, l'Hellas Verona apre i cancelli del Guido Tavellin all'Empoli, anch'esso reduce da un successo rotondo e convincente contro il Frosinone. Il 4-0 dei toscani risuona come un campanello d'allarme per gli scaligeri, che dopo aver fatto lo scalpo della Juventus vogliono dare ulteriore conferma di una partenza con la quinta marcia ingranata. Ad oggi il muro che separa le due squadre è di soli tre punti, con i ragazzi di Birindelli che hanno raccolto 10 punti sui 15 disponibili e sono pronti a candidarsi al ruolo di vera outsider delle due milanesi, sole in vetta a 13 punti. Preparatevi a vivere una sfida dal sapore di big match, con noi di Mondoprimavera.com, fin dal calcio d'inizio alle 15:00.

LA CRONACA 

1' SI PARTE! Manovrano gli ospiti all'alba del primo tempo.

4' Empoli ordinato nella fase di non possesso, comando delle operazioni lasciato volentieri in mano al Verona.

10' El Biache penetra in area e lamenta un contatto illegale da parte di Doucoure, l'arbitro invita ad ampi cenni il giocatore a rialzarsi.

13' Diao mette il turbo e vola verso la porta, Stassin con una diagonale profonda fenomenale gli strappa il pallone a pochi metri dalla porta.

15' Pochi sussulti in una gara che deve ancora decollare.

19' PRIMA FIAMMATA DI CISSE! Manovra prolungata del Verona, il numero 80 se la sposta e calcia forte ma fuori misura.

20' EL BIACHE RISPONDE SUBITO! Disattenzione della difesa scaligera, El Biache si presenta davanti a Stubljar ma centra la schiena dell'estremo difensore toscano.

27' TONIOLO CALA LA PRIMA PARATA! Sodero spezza il raddoppio e pesca Corona, il destro della punta viene neutralizzato dalla risposta coi piedi di Toniolo.

29' CISSE SPAVENTA ANCORA STUBLJAR! Semina il panico l'80 del Verona, che costruisce lo spazio per mettere il mirino sulla porta; mancino violento che sorvola di poco la traversa.

36' Prima sbavatura di Stassin, che arma il destro di Diao murato dallo stesso numero 16. La temperatura è sempre molto tiepida, la partita vive di momenti e di sprazzi di alcuni interpreti.

37' MANNELLI VICINO AL SUPERGOL! Duetto ad alta intensità tecnica con El Biache, il pallone di ritorno è molto invitante per un mancino potente ma lontano dai pali di qualche centimetro.

45' Le lancette si avvicinano inesorabilmente all'intervallo, per ora a dominare è un equilibrio sostanziale, con poca creatività e intraprendenza.

46' AGLI ARCHIVI LA PRIMA FRAZIONE! L'intervallo al Guido Tavellin manda negli spogliatoi due squadre poco ispirate, che nel corso dei primi 45 minuti si sono affidate quasi interamente a spunti personali e azioni estemporanee.

45' TORNATI IN CAMPO! A sorpresa, Birindelli si gioca la carta Barsotti per El Biache.

52' Non cambia il copione: le due squadre fanno molta fatica in fase di costruzione, la manovra non ha fluidità e i ritmi sono molto spezzettati.

58' Altri due cambi per gli ospiti: fuori Sodero e Kaczmarski per Bucancil e Vallarelli.

64' Per ora, a muovere lo scacchiere è solo Birindelli: dentro anche Dragoner per Stassin, sicuramente meno solido rispetto al primo tempo.

66' Parte la girandola delle sostituzioni anche per Sammarco: dentro Dentale per Dalla Riva.

69' Nella seconda parte sta dominando la noia; la tattica ha preso notevolmente il centro del palco, lasciando poco spazio alla fantasia e all'estro.

71' Squillo di Pavanati, che salta facilmente Mannelli e dà uno sguardo alla porta; destro che non inquadra i pali non di molto.

78' SI ACCENDE DIAO! Nel buio di una partita spenta, accelerazione del 17 che punta, sterza sul destra e cerca i pali; attenta e puntuale la risposta in corner di Stubljar.

79' Finisce sul registro dei cattivi Nwanege, che trattiene Bucancil e concede una punizione interessante agli ospiti.

83' Esce un ottimo Pavanati per far spazio a Szimionas.

84' Ultimo jolly giocato da Birindelli: dentro la freschezza e l'atletismo di Ansah per attaccare la profondità, fuori un opaco Corona.

89' Sfuriata di Bucancil che arma il sinistro di Barsotti, il centrocampista scarabocchia mandando il pallone in curva.

89' Nelle fila del Verona, fuori Patanè e Diao per Agbonifo e Vermesan. 

92' Agbonifo aveva trovato l'incornata del vantaggio sulla pennellata di D'Agostino, tutto fermo per fuorigioco del neo-entrato.

94' Dragoner spezza la ripartenza con un'entrata in ritardo, cartellino anche per il difensore.

94' CALA IL SIPARIO! Pareggio che non smuove le acque di una classifica ancora difficile da decifrare. Partita che ha raccontato poco dal punto di vista dei contenuti tecnici, ingabbiata in un tatticismo troppo esasperato.

IL TABELLINO DI HELLAS VERONA - EMPOLI

Marcatori:

Hellas Verona: Toniolo; Nwanege, Doucoure, Corradi; Patanè (dall'89' Agbonifo), Dalla Riva (dal 66' Dentale), D’Agostino, Cisse, De Battisti; Pavanati (dall'83' Szimionas), Diao (dall'89' Vermenas). A disp.: Ravasio, Ventura, Dentale, Agbonifo, Szimionas, Minnocci, Valenti, Trevisan, Fagoni, Eyeh, Vermesan. Allenatore: Paolo Sammarco.

Empoli: Stubljar, Stassin (dal 64' Dragoner), Indragoli, Mannelli, Bacci, Gaj, Barsi, Kaczmarski (dal 58' Vallarelli), El Biache (dal 45' Barsotti), Sodero (dal 58' Bucancil), Corona (dall'84' Ansah). A disp.: Seghetti, Majdandzic, Stoyanov, Bocci, Falcusan, Ansah, Tosto, Vallarelli, Bucancil, Dragoner, Barsotti. Allenatore: Alessandro Birindelli.

Arbitro sig. Bogdan Nicolae Sfira di Pordenone.

Ammoniti: 79' Nwanege (H);

HELLAS VERONA - EMPOLI PRIMAVERA, DOVE VEDERLA

A partire dalle 15:00 di questo sabato 7 Ottobre, l'Hellas Verona ospiterà l'Empoli all'Antistadio Guido Tavellin nella partita valida per la sesta giornata del Campionato Primavera 1. Il match sarà visibile su Solocalcio o sull'app Sportitalia. Inoltre, avrete la possibilità di seguire l'incontro con noi di Mondoprimavera.com con la diretta testuale.

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
Spezia show: i liguri fermano il Bari e conquistano i primi 3 punti