Milan

Udinese-Milan, le pagelle dei rossoneri: Maldini disegna calcio, Capanni e Pecorino pericolo costante

Le pagelle della squadra rossonera

Giacomo Mozzo
07.12.2019 16:30

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

 

Soncin 7: ordinaria amministrazione per larga parte dell'incontro, ma si rivela decisivo in un paio di occasioni. Nega infatti a Ianesi la gioia del gol: prima con una grande parata poco prima del vantaggio rossonero, poi salvando in uscita disperata nel tempo di recupero.

Barazzetta 5,5: giornata di sofferenza per i due esterni difensivi di Giunti. Preso nella morsa della coppia Kubala-Ianesi, va spesso in difficoltà e fatica anche a dare supporto alla manovra d'attacco. Cresce con l'andare del match. (dal 90' Bosisio s.v.)

Caldara 6,5: fa valere la propria esperienza e il superiore tasso tecnico rispetto ai diretti avversari. Pare sulla via del pieno recupero.

Michelis 6: concreto e affidabile, al fianco di Caldara. In qualche occasione va leggermente più in difficoltà, come quando viene ammonito per un fallo su Mazzolo.

Oddi 6: anche lui qualche volta in sofferenza sulle puntate di Compagnon e Mazzolo, ma rispetto a Barazzetta riesce a fornire un maggior aiuto in fase offensiva. (dal 76' Stanga s.v.)

Brescianini 6,5: concreto, affidabile, ispirato in fase di rifinitura. Una prestazione molto positiva per il capitano rossonero.

Brambilla 6: meno in evidenza rispetto ai compagni di reparto, ma compie un lavoro oscuro di inestimabile valore.

Sala 6,5: può valere lo stesso discorso fatto per Brescianini. Prezioso raccordo tra le linee, duetta spesso con Maldini.

Maldini 7: c'è molto, oltre al gol, nella sua partita. Disegna calcio in modo sopraffino, si muove bene tra le linee, ispira i compagni, va più volte al tiro in modo pericoloso. Il delizioso scavetto con cui porta in vantaggio i suoi santifica una grande prestazione. (dal 90' Capone s.v.)

Pecorino 6,5: gli manca il gol, ma è sempre nel vivo dell'azione. Cerca la gioia personale, dialoga molto bene con i compagni, aiuta la squadra. Da un suo tiro insidioso, respinto male da Carnelos, nasce il raddoppio di Capanni.

Capanni 7: anche lui più volte alla conclusione, anche lui prezioso per la squadra. Da rapace d'area, sfrutta l'errore di Carnelos per insaccare il 2-0. (dal 70' Olzer 6,5: entra molto bene in partita, toccando molti palloni e andando più volte al tiro.)

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 15^ giornata: Gagliano ad un passo dalla vetta, sale la coppia Bianchi-Moro
Parma-Spezia, le pagelle dei crociati: Corvi superman, Artistico match winner