Primavera Tim Cup

[FINALE] Primavera Tim Cup, Atalanta-Benevento 4-1: i bergamaschi vincono e si qualificano al turno successivo

Primavera Tim Cup, la cronaca di Atalanta-Benevento

Asia Ortelli
18.12.2019 00:30

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL LABORATORIO DE LA GIOVANE ITALIA https://www.mondoprimavera.com/news/59841613318/mp-e-lgi-di-nuovo-insieme-iscriviti-al-laboratorio-de-la-giovane-italia

Il centro sportivo Bortolotti di Zingonia si sveglia con la Primavera in campo alle ore 11 per gli ottavi di Primavera Tim Cup. L’avversario del turno è il Benevento, formazione posizionata a metà classifica del campionato Primavera 2B. Per la capolista nerazzurra è importante passare il turno per confermarsi anche in questa competizione. Gli ospiti di giornata, al tempo stesso, useranno tutte le armi per battere i bergamaschi e proseguire nel percorso di Coppa. Appuntamento su MondoPrimavera.com con la cronaca live e le pagelle del match.

CRONACA

Inizia il match a Zingonia. Calcio d'inizio affidato agli ospiti.

3': Inizio aggressivo dei bergamaschi che per 3 minuti schiacciano il Benevento nella propria area.

5': Punizione Benevento. Pastina calcia alto di poco sopra l'incrocio del secondo palo.

12': La punizione di Colley finisce sulla barriera. Ghisleni in ribattuta non centra la porta.

14': tentativo di girata in area di Colley che sflia a lato del palo.

21': GOL ATALANTA. Ghisleni dalla sua fascia mette dentro un cross teso a pescare Colley che non sbaglia e batte il portiere avversario. 1-0 Atalanta.

27': Brogni prova il tiro da posizione defilata. Pallone fuori di poco.

36': altra occasione nerazzurra con Italeng che, ancora dal centro dell'area, spedisce alto sopra la traversa.

40': Ancora avanti l'Atalanta con il Benevento che si difende.

Finisce il primo tempo di Atalanta-Benevento. 1-0 per i bergamaschi grazie alla rete di Colley.

Al via la ripresa. Due cambi per il Benevento: Delle Curti per Solimeno e Ferraro per Garofalo.

51': GOL ATALANTA. Raddoppiano i nerazzurri, raddoppia Colley dagli 11 metri. Spiazzato Quartarone.

55':GOL BENEVENTO. Il Benevento accorcia le distanze con Pastina. Punizione dentro l'area, palla appoggiata e bomba dritta in porta per il numero 5.

65': Doppio cambio Atalanta. Bergonzi e Sidibe per Ghislandi e Signori.

70': tentativo di Okoli dall'interno dell'area. Si alza in volo ma il pallone finisce alto sopra la traversa.

71': altro cambio nerazzurro. Fuori Italeng per lasciare spazio a Cambiaghi.

72': per il Benevento esce il capitano Mancino ed entra Andreozzi.

79': GOL ATALANTA. Allungano le distanze i bergamaschi che segnano il 3-1 con Ghisleni, pescato da un cross di Cambiaghi.

81': GOL ATALANTA. Cambiaghi con un guizzo personale segna da posizione defilata e porta la Dea sul 4-1.

89': ci prova ancora Cambiaghi con un tiro interessante che finisce sopra la traversa.

Finisce il match a Zingonia. L'Atalanta batte il Benevento per 4 a 1 e si qualifica al turno successivo. Solita buona prestazione dei bergamaschi che si confermano anche con buona parte dei titolari in panchina.
 

IL TABELLINO

MARCATORI: 21' e 51' Colley (A), 55' Pastina (B), 79' Ghisleni (A), 81' Cambiaghi (A).

ATALANTA: Dajcar, Ghislandi (65' Bergonzi), Brogni (82' Ruggeri), Signori (65' Sidibe), Okoli, Milani, Ghisleni, Panada, Italeng (71' Cambiaghi), Colley (82' Cortinovis), Finardi. A disposizione: Pisoni, Ruggeri, Guth, Heidenreich, Gyabuaa, Cortinovis, Traore, Piccoli. Allenatore: Massimo Brambilla.

BENEVENTO: Quartarone, Solimeno (45' Delle Curti), Di Ronza, Alfieri (84' Federico), Pastina, Onda, Mancino (72' Andreozzi), De Rosa, Di Serio, Garofalo (45' Ferraro), Gentile. A disposizione: Savignano, Vitale, Menichino, Citarella, Pietroluongo, Thiamn. Allenatore: Nicola Romaniello.

AMMONITI:

ARBITRO: Gabriele Scatena di Avezzano (assistenti Alessandto Munetati di Rovigo e Stefano Franco di Padova).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 15^ giornata: Gagliano ad un passo dalla vetta, sale la coppia Bianchi-Moro
[FINALE] Primavera Tim Cup, Inter-Frosinone 1-2: Vitalucci completa la rimonta e porta i ciociari ai quarti