Empoli

Empoli-Cagliari, le pagelle dei toscani: la sblocca Cannavò, errore imperdonabile di Matteucci

Le pagelle dell'Empoli

Cataldo Simone
20.09.2019 16:36

Hvalic (6): incolpevole su entrambi i gol subiti, nella ripresa disinnesca bene i pericoli creati dagli avversari sardi, rispondendo per bene a Gagliano con un ottimo intervento. 

Donati (6,5): buona la gara del numero 2 empolese, il quale spesso cerca di spingere sulla fascia oltre che servire i propri compagni nel mezzo dll'area di rigore. In fase difensiva concede poco. 

Adamoli (5,5): gioca molto bene nella ripresa, riuscendo anche ad esssere un valore aggiunto in fase offensiva empolese. Nel primo tempo, causa diverse distrazioni, non va oltre alla sufficienza, regalando troppo ai sardi. 

Asslani (5): il discreto secondo tempo, nel quale concede pochi spazi al Cagliari, non giustifica la brutta prestazione nella prima frazione di gioco. Difatti, causa diverse distrazioni ed imprecisioni, si rende protagonista in negativo. Dal 68' Sidibe (6): entra a venti minuti dalla fine, dando tanto senza però riuscire a trovare la giocata vincente per il momentaneo vantaggio. 

Matteucci (5,5): dopo un primo tempo senza infamia e senza lode, nel secondo tempo regolamentare, spreca l'occasione del momentaneo vantaggio, quando sul corso di calcio d'angolo, sbaglia a tu per tu con il portiere avversario. 

Viti (6): bravo al centro del campo offrendo qualità oltre che quantità. Quasi sempre perfetto nei disimpegni, agevola il lavoro difensivo nelle ripartenz sarde. 

Zelenkovs (5): il suo valore tecnico è indiscutibile, ma la sua gara subisce una svolta in negativo nella seconda parte, quando sbaglia troppo in fase d'interdizione. 

Belardinelli (6,5): è lui il migliore nel mezzo del campo, riuscendo spesso a vincere i duelli aerei con gli avverari ed offrendo tanti palloni ai propri compagni d'attacco. In alcuni casi prova la gloria personale dalla distanza, ma l'esito risulterà essere negativo per tutti novanta minuti di gioco, 

Lipari (5,5):  come i suoi compagni, si comporta in maniera ottima nei primi venti minuti di gara. All'inizio del secondo tempo, viene sostituito, causa un netto calo fisico, che non gli ha permesso di esprimere il meglio di sè. Dal 56' Bertolini (5,5): nei minuti giocati non riesce mai a crearsi occasioni proprie o quanto meno ad impensierire il portiere. 

Bozhanaj (4,5): la sua minima propensione al tiro in porta ed alle incursioni, gli valgono una prestazione molto insufficiente, tanto chè il tecnico Buscè lo fa uscire al termine del primo tempo. Dal 45' Ekong (6,5): b entra nel secondo tempo, creando tanto nei 45 minuti a disposizione. Spesso prova ad inserirsi in area di rigore palla al piede, cercando la giocata vincente. Sfortunato sul tiro ravvicinato, il quale ha colpito la traversa. 

Cannavò (7): bravo ad approfittare di un errore difensivo al decimo minuti di gara, trovando subito il gol. Per il restante tempo, cerca spesso a rendersi protagonista, tirando spesso da fuori prima e servendo al centro dell'area i propri compagni dopo. Dal 83' Lombardi (Sv). 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend