Primavera 2B

Maurizi vola e sogna sulle ali del Picchio

Approfondimento sul giovane talento dell'Ascoli Primavera

Emanuele Giacometti
26.06.2020 19:00

Il futuro dell'Ascoli è anche dei giovani. Quei ragazzi che a suon di prestazioni, vittorie e sudore si sono conquistati la gloria nel Primavera 2. Ovviamente alcuni si allenano già in prima squadra, perchè le loro qualità meritano di confrontarsi con qualcosa di più impegnativo per maturare esperienza e crescere ulteriormente. E in questa schiera di ragazzi c'è anche Emanuele Maurizi, terzino classe 2001 che ha nella corsa e negli inserimenti le sue armi migliori. Un giovane che sogna l'esordio con la maglia del Picchio e che ha questa smisurata passione per il calcio, trasmessagli dallo zio e dal nonno che giocarono ad alti livelli.

LA STORIA- Maurizi nasce a Sant'Omero cittadina abruzzese a circa 15/20 minuti da Ascoli. Il suo percorso nel calcio giovanile inizia a sei anni proprio al Sant'Omero. Poco dopo la destinazione cambia. Maurizi passa infatti all'Alba Adriatica, dove viene notato e chiamato dall'Ascoli per fare un provino, che Emanuele supera a pieni voti. Nelle Marche compie così tutta la trafila nei campionati nazionali a partire dall'under 15. Una delle soddisfazioni più importanti della sua giovane carriera però, è avvenuta nella corrente stagione con la vittoria del campionato Primavera, dove ha totalizzato 17 presenze e un gol al Perugia giocando da terzino sinistro e in qualche circostanza anche a destra nel 4-3-3 o come quinto di sinistra in un 3-5-2. In prima squadra si allena dallo scorso dicembre e ha già avuto modo di assaporare la panchina in B, visto che è stato chiamato cinque volte: tre con Zanetti e due con Abascal.

CURIOSITA'- Si ispira allo juventino Alex Sandro e al momento cerca di imparare il più possibile dai big dell'Ascoli. Non ha ancora un procuratore e nella sua vita non c'è solo calcio. Nel tempo libero ama stare con gli amici, giocare a tennis e suonare la chitarra. Ha molto interesse pure per la scuola. Quest'anno si è infatti diplomato al Liceo e presto si iscriverà a Scienze Motorie. Insomma un ragazzo in gamba e che ha già le idee chiare sul suo futuro...comunque vada.

Kumbulla sembra aver scelto la prossima squadra
Inter, blindato un altro giovane