Calciomercato

Juventus, sorpasso sull'Inter per Kulusevski: è lui il botto di fine anno

I bianconeri superano la concorrenza per Kulusevski

Simone Brianti
31.12.2019 08:41

ISCRIVITI AL LABORATORIO DE 'LA GIOVANE ITALIA'

E' esploso in men che non si dica il talento di Dejan Kulusevski. Il Parma lo ha prelevato in prestito quest'estate dopo averlo visto all'opera al Tardini durante le fasi finali dello scudetto Primavera con la maglia dell'Atalanta. Milgior giocatore delle fasi finali e tanta qualità espressa in campo per lo svedese classe 2000, che in estate ha avuto la possibilità di misurarsi con i grandi in Serie A. Mister D'Aversa gli ha consegnato un ruolo inedito come esterno d'attacco, ma ben presto il ragazzo farà capire quale è il suo reale posizionamento in campo, si accentra e manda in porta i compagni e trova anche la via del gol in diverse occasioni. Uno dei giovani che meglio ha fatto in questi primi mesi della stagione a livello Europeo: determinante, instancabile e decisivo, sono le tre doti oltre alla tecnica, al dribbling e alla velocità che possiede il classe 2000. 

Subito le big italiane e non solo hanno messo gli occhi su Kulusevski scatenando una vera e propria asta di mercato, conclusasi proprio nell'ultimo giorno dell'anno. Sembrava tutto fatto per l'Inter che aveva trovato l'accordo con l'Atalanta e stava studiando qualche contropartita da consegnare ai ducali, ma proprio nelle ultime ore si è fatta avanti la Juventus, che dopo lo smacco subito con Haaland dal Dortmund ha voluto fare lo sgambetto ai nerazzurri. 35 milioni più 8/10 di bonus per convincere l'Atalanta a cedere già a Gennaio il gioiellino ex Primavera: resterà al Parma fino a giugno, ma in caso contrario ai crociati potrebbe arrivare Marko Pjaca, ormai fuori dai radar in bianconero. Manca ancora l'ufficialità che potrebbe arrivare nelle prossime ore o al massimo nei prossimi giorni, ma sembra ormai tutto fatto: Kulusevski vestirà bianconero nel suo futuro. 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 15^ giornata: Gagliano ad un passo dalla vetta, sale la coppia Bianchi-Moro
Un 2019 da ricordare: i momenti che hanno segnato questa stagione