Esclusive

ESCLUSIVA MP - Brigi (TuttoHellasVerona.it): "Verona e SPAL squadre interessanti, assisteremo ad una bella partita"

Le dichiarazioni di Enrico Brigi, direttore di TuttoHellasVerona.it, in vista di Verona-SPAL

Giacomo Mozzo
19.09.2019 20:00

Dopo il successo alla prima giornata contro la Cremonese, sconfitta in extremis grazie ad una rete dell’attaccante senegalese Adama Sane, l’Hellas Verona di Nicola Corrent è pronto a fare il proprio debutto casalingo nel campionato Primavera 2. I gialloblù ospiteranno all’Antistadio Guido Tavellin la SPAL di Mister Fiasconi, anch’essa vittoriosa, lo scorso weekend, in rimonta sul Brescia. Per parlare del match che aprirà il secondo turno, la redazione di MondoPrimavera.com ha intervistato Enrico Brigi, direttore di TuttoHellasVerona.it.

Dopo un brillante precampionato, per i ragazzi di Corrent è arrivata un’ottima vittoria a Cremona. Quali sono state le tue impressioni su questo primo impegno stagionale?

"L’esordio in campionato contro la Cremonese è stato molto convincente. I gialloblù di Corrent hanno conquistato un’importante vittoria esterna al termine di una partita molto combattuta. La compagine scaligera ha lottato ad armi pari contro i grigiorossi, riuscendo a trovare la rete del vantaggio con Sane quando mancavano pochi secondi allo scadere del tempo di recupero. Segnale, questo, di grande compattezza e concentrazione. Questi tre punti rappresentano una decisa iniezione di fiducia in vista del prosieguo del campionato."

Ora all’Antistadio arriva la SPAL. Pensi che i gialloblù possano confermarsi e dare continuità al positivo esordio?

"Anche per la Spal l’esordio è stato positivo, con una vittoria ottenuta tra le mura di casa contro il Brescia, rimontando lo svantaggio iniziale (2-1 il risultato finale, ndr). Credo si possa assistere a una bella partita. Ritengo che i gialloblù abbiano tutte le carte in regole per ottenere un risultato positivo."

Dopo l’ultima amichevole contro il Vicenza, Nicola Corrent ha detto di avere a disposizione un gruppo che è il giusto mix di talento e forza fisica. Quali sono, a tuo avviso, le prospettive dell’Hellas in questo campionato Primavera 2? E quali giocatori potrebbero fare il salto di qualità in questa stagione?

"La rosa della primavera gialloblù, nonostante la “perdita” di Kumbulla, passato in pianta stabile in prima squadra, si conferma ben assortita. Credo che l’obiettivo minimo dei play off sia assolutamente raggiungibile. Tra i giocatori che potrebbero mettersi in luce mi vengono in mente il difensore Udogie (già nel giro delle nazionali azzurre) e il lituano Zingertas, recentemente convocato con l’Under 19 del suo paese. Infine Sane, un attaccante dotato di ottimi colpi, di cui sicuramente sentiremo parlare."

Dopo l’ottimo lavoro svolto con la formazione Under 17, che idea ti sei fatto del Corrent allenatore?

"Dopo la biennale esperienza al fianco di Fabio Pecchia con la prima squadra e l’ottimo campionato disputato lo scorso anno alla guida della formazione Under 17, l’ex giocatore dell’Hellas si è meritatamente guadagnato sul campo la possibilità di guidare la formazione di punta del settore giovanile gialloblù. Preparato e profondo conoscitore dell’ambiente, ha tutte le carte in regola per ben figurare."

Infine, ti chiedo un giudizio sul livello di questo girone A del Primavera 2, che vede impegnate, tra le altre, compagini come Milan e Udinese, provenienti dal piano superiore.

"La presenza di Milan e Udinese, retrocesse la scorsa stagione, contribuisce senza dubbio ad alzare il livello di qualità del girone. Senza tralasciare, peraltro, formazioni di buona levatura come la suddetta Spal o il Parma, le quali ambiscono sicuramente a salire al piano di sopra. Si prospetta, insomma, un campionato decisamente interessante."

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend