Primavera 2A

Milan-Cremonese, le pagelle dei rossoneri: Colombo ribalta la partita, male Caldara

le pagelle dei rossoneri

Riccardo Lionetto
19.10.2019 18:40

Soncin 6: Partiamo dalla questione principale: l'errore sul goal è di Caldara. Il difensore serve un pallone osceno all'estremo difensore rossonero, mettendo in condizione Bertazzoli di contrastare il portiere e segnare. Per il resto buona gara: sicuro e attento negli interventi.

Barazzetta 6: Spinge molto e serve qualche pallone interessante. Lotta serratamente con gli esterni ospiti, prima sulla destra, poi sulla sinistra.

Oddi 6: Gara onesta, solo qualche errore di imprecisione. Il cross per Pecorino è un gioiello ma l'attaccante spreca.

Brescianini 6.5: Solita gara di grinta e cuore per il centrocampista rossonero. Mette sempre ordine nelle situazioni difficili. Suo l'assist a Colombo in occasione del 2-1.

Potop 5.5: Non gioca una brutta gara, tuttavia si spegne in alcune fasi della partita, commettendo sbavature che rischiano di costare caro. Può fare decisamente meglio.

Caldara 5: Esordio poco brillante per il difensore della prima squadra. Torna in campo dopo tanto e si vede che è poco lucido in alcune situazioni. Sbaglia il dosaggio del retropassaggio a Soncin, permettendo il goal del momentaneo vantaggio ospite.

Sala 6: Sbaglia troppo negli ultimi metri. Non è cattivo sottoporta. Nonostante ciò, però, qualsiasi pallone che transita nella sua zona è facile preda del centrocampista di Giunti. Corre tanto, a volte anche in maniera eccessiva.

Mionic 5: Non si vede mai. Alterna una cosa giusta ad una sbagliata. Decisamente da rivedere la sua prestazione.

Pecorino 5: Non riesce a procurarsi un pallone. Non viene coinvolto nella manovra rossonera, lenta e prevedibile nei primi 45 minuti. Ha l'occasione del riscatto sul cross di Oddi, ma non trova clamorosamente la porta. (Dal 45' Colombo 8: entra e cambia totalmente le sorti dell'incontro. Il primo goal è qualcosa di meraviglioso: azione personale sulla destra, mette a sedere un difensore e batte il portiere. Decide la gara con un diagonale magistrale all'angolino. Adesso può pensare con maggior serenità al mondiale U17.)

Capone 6.5: Il suo tocco palla è melodia. Il pallone si sente amato quando finisce tra i suoi piedi. Riesce sempre a trovare la giocata giusta che, spesso e volentieri, è sempre quella più semplice.

Tonin 6: Non brilla particolarmente quest'oggi, ma non perde un contrasto e arriva sempre primo sul pallone. A volte si intestardisce troppo, ma la sua prestazione è sufficiente.

All. Giunti: 6.5: L'approccio alla gara è sbagliato ma il tecnico riesce a rimontare la gara, leggendo bene la partita ed effettuando i cambi giusti. Questo gruppo, però, deve crescere ancora tanto.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Milan, Giunti: " Mi è piaciuta la reazione, non è semplice quando si va sotto"