Nazionali Giovanili

Italia-Germania, le pagelle degli azzurrini: Bruno e Di Maggio i migliori, difesa rivedibile

Le pagelle dei ragazzi del ct Corradi

16.05.2022 18:51

Magro 7: incolpevole nei tre gol subiti, sale in cattedra nell'ultima mezz'ora quando con l'Italia a trazione anteriore si esalta in almeno tre interventi decisivi.

Domanico 5,5: attento a difendere, spinge poco. Insieme a Manè si lascia sorprendere sul 3-2 dei tedeschi. Dal 77' Delle Monache 5,5: prova ad accendersi ma il tempo a disposizione è poco.

Manè 5,5: tiene bene fisicamente contro l'attacco tedesco ma pesa l'errore insieme a Domanico che apre la strada al vantaggio poi decisivo dei tedeschi.

Chiarodia 5,5: come Mane, tiene bene insieme a Manè ma pesa l'errore sul 2-0 momentaneo, si lascia superare troppo facilmente da Wanner.

Saiani 5,5: sul secondo gol si fa sorprendere sulla rimessa laterale veloce, cerca di tenere più la posizione difensiva più che spingere. Dal 61' Malaspina 5,5: entra in maniera molto timida, spinge poco.

Ciammaglichella 6,5: un moto perpetuo in mezzo al campo. Tanta corsa, tanti palloni recuperati. Da uno di questi nasce il momentaneo pareggio di Bolzan.

Lipani 5,5: buon lavoro davanti alla difesa nel primo tempo, meno ad inizio secondo tempo quando Bischof gira dalle sue parti. Dal 61' Onofrietti 5,5: Corradi lo inserisce per dare linfa vitale al centrocampo ma ha faticato ad incidere.

Di Maggio 7: bravissimo da mezz'ala, inserimenti sempre perfetti e giocate ottime per gli attaccanti. Bene anche quando Corradi lo schiera da schermo davanti alla difesa. Dal 77' Esposito 6: entra bene in campo, ottimo il suo lavoro soprattutto di sponda per i compagni.

Bruno 7: il migliore tra gli azzurrini. Quando si accende tra le linee è sempre pericoloso, bravo e caparbio sul gol a conquistarsi la sfera e superare il portiere tedesco con un preciso pallonetto.

Bolzan 6,5: fallisce nel primo tempo una grande occasione che si costruisce praticamente da solo. Si riscatta nel secondo tempo, sbaglia il controllo ma è bravo comunque a trovare la zampata vincente. Sfiora la doppietta ma il portiere tedesco con un gran intervento gli nega la gioia del secondo gol.

Vacca 6,5: quando si accende tra le linee è difficile da fermare. In avvio di ripresa pesca l'assist per la zampata di Bolzan.  Dal 71' Quieto 5,5: fatica ad entrare in partita, incide poco davanti.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Avellino, gli under nel mirino di De Vito: i primi nomi sondati