Fiorentina

Inter-Fiorentina, le pagelle dei viola: Koffi ci prova, Dutu è ingenuo

le pagelle dei viola di Emiliano Bigica nella prima sconfitta stagionale

Leonardo Bosello
21.09.2019 14:01

Brancolini 6: sul gol non può nulla, risponde presente sulle uscite e sui pochi tiri arrivati verso la sua porta.

Pierozzi 5.5: nel primo tempo va in seria difficoltà contro la velocità di Colombini, poi non migliora anzi appare distratto nell'azione del gol.

Dutu 5: dopo una bella partita dove ha difeso bene, senza concedere troppo ad Esposito e Mulattieri, commette l'ingenuità di rientrare in campo senza il consenso dell'arbitro. Era già stato ammonito per proteste, va sotto la doccia dieci minuti in anticipo, lasciando la viola con un uomo in meno per l'ultimo quarto d'ora.

Dalle Mura 5.5: difende bene e nonstante la giovane età si impone bene in marcatura su Mulattieri. Nel secondo tempo però si perde Vergani e cala di lucidità.

Simonti 6: primo tempo ordinato, subisce molto però la spinta di Persyn da quella parte. Dal 45' Ponsi 5.5: Persyn lo mette alle corde, da quella parte l'Inter fa partire i cross più pericolosi, compreso quello da cui arriverà il gol.

Montiel 6: gioca i primi 60' da mezz'ala dando il suo contributo per la squadra, poi viene spostato ala, dove regge l'urto della difesa di casa e si fa valere in più circostanze. Dall' 81' Gelli: s.v.

Fiorini 5.5: La fiorentina costruisce poco dal basso e lui non riesce a dare le giuste distanze alla squadra, sia in fase di manovra che di tempi del pressing offensivo. 

Hanuljak 6: a centrocampo assieme a Montiel mantengono a galla la viola, dando respiro e fisictà alla squadra di Bigica. Dall'85 Spalluto: s.v.

Duncan 5.5: davanti è impreciso, non si fa quasi mai vedere e quando la viola sale da come l'impressione di non poter mai fare la differenza. Giocatore da recuperare. Dal 60' Pierozzi 6: entra a centrocampo facendo alzare così Montiel, rendendo la Fiorentina più solida.

Pedro 5.5: ci si aspettava tanto da lui, ma Ntube gli fa vedere pochissimo il pallone, tranne in due occasioni dove fa vedere le sue potenzialità: prima una sponda volante per Koffi, poi una bella percussione dove però Strakosha si è fatto trovare pronto. può e deve fare molto meglio. Dal 60' Kukovec 5: con Pedro la viola crea poco, con lui ancora meno.

Koffi 6.5: E' l'unico che mette in continua apprensione la retroguardia di casa: salta l'uomo con facilità irrisoria, gioca per i compagni e ha ottima tecnica. Sembra però un predicatore solo in mezzo al deserto. 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend