Primavera 2A

Primavera 2 al via: la griglia di partenza dei due gironi

Inizia il Primavera 2: le favorite e le possibili sorprese del campionato

Simone Negri
12.09.2019 00:30

Il countdown è quasi finito: dopo una lunga attesa, finalmente sta per cominciare il campionato Primavera 2. Come lo scorso anno, le 24 squadre partecipanti sono state suddivise in due gironi (A e B), seguendo prevalentemente un criterio territoriale. A differenza della passata stagione, però, i play-off prevedono una formula allargata: a qualificarsi per gli spareggi validi per la promozione, infatti, saranno le squadre che si classificheranno dal secondo al settimo posto. Le due prime classificate, ovviamente, verranno promosse direttamente in Primavera 1. Prima di entrare nel vivo del campionato, con la prima giornata in programma per sabato 14 settembre, analizziamo da vicino le partecipanti ai due gironi.

GIRONE A – Il girone del centro-nord Italia si preannuncia più combattuto e divertente che mai. Ad aumentare ulteriormente la competitività del campionato, sono arrivate Milan e Udinese, retrocessi dal Primavera 1. I rossoneri sembrano la naturale candidata numero uno per la promozione diretta, ma dovranno vedersela con un'agguerrita concorrenza che farà di tutto per complicare i piani dei ragazzi di Giunti. Oltre alla stessa Udinese, infatti, sembrano avere le carte in regola per lottare per i primi posti anche SPAL – finalista dei play-off nella scorsa stagione – ed Hellas Verona, voglioso di migliorare il quinto posto dello scorso anno. Attenzione, poi, alle possibili outsider: Spezia e Venezia, arrivate tra le prime cinque nella passata stagione, hanno salutato giocatori importanti e hanno visto un profondo rinnovamento delle rispettive rose. Potrebbero dunque approfittarne squadre come Brescia, Cittadella, Cremonese e Parma. Su chi scommettere? Noi ci proviamo: occhi puntati, in particolare, sulle rondinelle e sui crociati. Infine, meritano un occhio di riguardo anche le neo-promosse Pordenone e Virtus Entella, club che svolgono sempre un buon lavoro a livello di settore giovanile. I liguri, dopo un anno di assenza, tornano a partecipare al campionato Primavera con la voglia di stupire fin da subito, magari replicando gli ottimi risultati ottenuti negli scorsi anni. Per i ramarri, invece, si tratta di una storica prima volta e l'entusiasmo potrebbe dare una marcia in più alla formazione neroverde.

GIRONE B – Il secondo girone del campionato non vede la presenza di squadre retrocesse dal Primavera 1, ma ci sono ben tre neo-promosse pronte a stupire. Dando uno sguardo alla rosa delle partecipanti, un posto tra le favorite sembra spettare al Benevento, a braccetto con il sempre competitivo Ascoli, la certezza Frosinone ed il Lecce, una delle sorprese della passata stagione. Attenzione anche al Livorno: i toscani hanno ben figurato nelle partite disputate nel precampionato e partono con i play-off nel mirino. Tra le possibili sorprese, attenzione alle new entry Juve Stabia e Trapani, oltre a Crotone e Perugia, due squadre in cerca di rilancio dopo aver vissuto un'annata al di sotto delle aspettative. L'altra toscana inserita nel girone del sud è il Pisa, che torna forte dell'esperienza fatta nel sempre insidioso Berretti. Chiudono il cerchio delle partecipanti il Cosenza e la Salernitana: i calabresi vengono dall'ultimo posto dello scorso campionato e sicuramente venderanno cara la pelle con l'obiettivo di migliorare i risultati ottenuti un anno fa. Discorso simile per la Salernitana, che dopo la penultima piazza raggiunta nel Girone A, torna nel Girone B con la voglia di lottare per obiettivi importanti.

Cittadella, al via la stagione: presentata la rosa granata
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend