Parma

Parma-Udinese, la pagelle dei crociati: Napoletano-Artistico gemelli del gol, Radu instancabile

Le pagelle del Parma

Simone Brianti
21.09.2019 18:07

LA CRONACA DI PARMA-UDINESE

Corvi 6: partita senza troppi sussulti la sua, viene salvato un paio di volte dalla traversa. E' comunque attento in diverse uscite. Parla e aiuta i compagni. 

Radu 6,5: poteva essere mezzo voto in più se non fosse per quella sbavatura difensiva costata il gol del 2-2 ai suoi. Per il resto tanta corsa lungo l'out di destra, si inserisce e crea pericoli alla difesa friulana. Suo l'assist del gol di Artistico e da un suo cross nasce il gol dell'1-1. 

Casarini 6,5: inizia molto impacciato e timido. Ci mette un pò per ingranare, ma la sua prestazione cresce con il passare dei minuti. Anticipa il diretto avversario e si sgancia in un paio di situazioni offensive. Un pò impacciato con la palla fra i piedi, ma ha fisicità per tenere gli avversari. 

D'Aloia 6: fa il play davanti alla difesa e svolge il suo compito senza infamia e senza lode, gioca semplice e senza grosse pressioni. 

Bane 6: buona la sua prova in fase difensiva, chiude bene gli spazi agli avversari senza grossi problemi. 

Farucci 6,5: classe 2003 all'esordio con la Primavera, gioca semplice e non sbaglia mai. Anticipa, verticalizza ed è sicuro in ogni frangente.

Ankrah 7: altra partita impeccabile in mezzo al campo per il centrocampista crociato. Chiude tutti gli spazi e recupera una quantità infinita di palloni. Un pò impacciato con la palla fra i piedi, ma comunque è insostituibile per la formazione emiliana. 

Goglino 6,5: partita propositiva e positiva la sua, a volte rallenta un pò troppo il gioco però corre, pressa e si inserisce. Dal 88' Miceli S.V.

Artistico 7,5: nella prima frazione gioca molto di sponda lottando in mezzo ai due difensori friulani. Nella ripresa segna il gol del momentaneo 2-1 e serve con una prodezza la palla del 3-2 finale a Napoletano. 

Napoletano 8: pronti via e fa da subito vedere la sua rapidità e tecnica. Gasparini gli nega la gioia del su un calcio di punizione ben battuto. Nella ripresa sale in cattedra, firma da rapace d'area il gol dell'1-1 ed è bravo a farsi trovare sul passaggio del suo compagno per la vittoria finale. Riesce sempre a saltare il diretto avversario. In giornata di grazia. 

Kasa 6: tanta esplosività e tecnica, unico neo che tiene troppo palla risultando spesso inefficace. Ha grandi qualità e potrebbe fare molto di più. 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend