Calciomercato

Pescara, al centro del mercato i giovani prospetti del Delfino

Tre giocatori sono finiti nel mirino di alcune società di Serie A e B

28.05.2022 11:07

Nonostante la retrocessione nel Campionato Primavera 2 della formazione Under 19 e la mancata promozione in Serie B (annunciato come obiettivo a inizio stagione) il Pescara ha svolto un buon lavoro per quanto riguarda il settore giovanile. Quando manca poco piu' di un mese all'apertura del mercato infatti alcuni giovani prospetti sono finiti nel mirino di alcune società dei piani superiori.

Il primo è Alessandro Sorrentino, portiere classe 2002, protagonista con la maglia della prima squadra nel corso della stagione. L'estremo difensore biancazzurro ci ha messo poco a convincere Auteri su chi dovesse essere schierato titolare, prendendosi di fatto il posto tra i pali a partire dal clean sheet contro l'Olbia il 31 ottobre e non lasciandolo piu'. Statistiche a fine stagione? 26 partite giocate e 24 gol subiti, meno di uno a partita, ottenendo la bellezza di 8 reti inviolate in Lega Pro. Diverso il discros per i playoff, dove subisce 7 gol nel giro di tre partite. Ciliegina sulla torta la convocazione di mister Mancini nello stage per la Nazionale che ha visto protagonisti 53 giocatori, tra cui tutti i migliori prospetti italiani. Su di lui sembra essere vigile il Cagliari del neo tecnico Agostini, che lo terrebbe come secondo facendolo lavorare con un portiere esperto della categoria.

Poi c'è Davide Veroli, difensore classe 2003, riferimento centrale che nella prima squadra del Delfino ha trovato spazio prima in mezzo alla linea difensiva, poi come terzino sinistro. Le prestazioni sono state ottime, con 24 presenze tra Lega Pro e coppe, condite da tre presenze in Primavera e due gol, siglati entrambi nella sfida di Coppa contro lo Spezia, poi finita in disfatta per la presenza in campo di un fuori quota. Su di lui è vivo l'interesse del Vicenza, società amica dei biancazzurri, ma sono attente anche la neopromossa in A Cremonese e i bianconeri dell'Udinese.

Infine c'è Marco Delle Monache, esterno d'attacco classe 2005, protagonista si con la prima squadra del Delfino ma anche con la Nazionale Under 17 di Bernardo Corradi, che ha terminato la sua corsa europea qualche giorno fa a favore dell'Olanda. LA stagione di Marco è stata una vera e propria consacrazione nel calcio professionistico. Ha iniziato da sotto età nella Primavera di Pierluigi Iervese, collezionando, in 15 presenze, 1 gol e 5 assist, mettendo in difficoltà anche le difese piu' arcigne. Poi la Lega Pro. Esordio in Coppa, esordio in campionato (terminato con 4 presenze da subentrato) e due presenze nei playoff di Serie C. Su di lui il mercato è accesissimo. Il Vicenza ha chiesto informazioni come Veroli, ma sull'esterno classe 2005 c'è una vera e propria bagarre da parte delle società di Serie A. Juventus, Milan, Samp e Fiorentina su tutte, con i gigliati che sembrano essere avvantaggiati per i buoni rapporti con il Delfino, dovuti alle trattative degli anni scorsi, che hanno portato a Firenze prima Lorenzo Romani e poi Seck, protagonisti entrambi con la viola nel Campionato Primavera quest'anno.

 

 

 

[FINALE]- Finale play-off Primavera 2, Frosinone-Parma 2-1: crociati che finiscono in 9, storica promozione per i ciociari
Obiettivo raggiunto: il Napoli riesce a conquistare la salvezza