Inter

Inter, difficoltà sull'imminente rinnovo di Esposito

Qualche ostacolo tra domanda e offerta facilmente superabile

Karim Dafirbillah
29.05.2020 14:18

LEGGI TUTTE LE NEWS SUL MERCATO GIOVANILE

I rinnovi, come si sa, sono croce e delizia da entrambe le parti. Il desiderio di puntare sul giocatore e quello di rimanere nel club da parte di quest' ultimo, a volte, possono diventare andare per le lunghe per trovare il giusto punto d' incontro che accontenti tutti. È un po' quello che sta succedendo nelle ultime ore in casa Inter per il Bambino d' Oro Sebastiano Esposito. O almeno così sembra. Dopo il rinnovo dell' altro Primavera Agoumé, avvenuto a febbraio e con scadenza nel 2025, il giovane attaccante, peccando di presunzione o con giusta autostima, si sente più in avanti in carriera rispetto al coetaneo e di conseguenza la richiesta supera quella del centrocampista francese, avvicinandosi almeno a quella che fu dell' ex Pinamonti, ovvero 800 mila euro a stagione, che tra l' altro non aveva ancora debuttato in Prima Squadra a differenza di Esposito. L' Inter preferisce inserire dei bonus mentre dall' altra parte si crede che possano essere rischiosi, per così dire. Vedremo l' evolversi, anche perché i nerazzurri sono pienamente cònsci, come tutti, del talento del ragazzo e non hanno nessuna intenzione di arrivare ad un 'muro contro muro', come lo stesso vale per il giovane, che ama la sua squadra e che vuole stupire con essa; soprattutto se dovesse esserci la possibile cessione di Lautaro Martínez, nonostante il possibile acquisto di un altro Top in quel reparto.

LEGGI ANCHE LA 'PROVOCAZIONE' NERAZZURRA SULLA COPPA ITALIA

 

Primavera, il campionato non riprenderà. Si giocherà la finale di Coppa Italia
UFFICIALE - Virtus Entella, Volpe nuovo allenatore della Primavera