Primavera 1

Napoli-Sassuolo, le pagelle dei partenopei: Vrikkis decisivo, D'Onofrio troppo distratto

Napoli-Sassuolo, le pagelle dei partenopei

Cataldo Simone
09.11.2019 17:03

Idasiak (5,5): purtroppo subisce quattro gol ma le colpe non sono da attribuire a lui, la difesa è molto distratta e gli avversari ne approfittano in più occasioni. Bravo nelle uscite e quando viene chiamato in causa risponde presente.

Zanoli (5): molto distratto e spesso si perde gli avversari facendo sì che possano far male in ripartenza. Spinge molto poco ed è impreciso nel servire i compagni, soprattutto nella ripresa.

Senese (5): lui come il suo compagno di reparto centrale di difesa affianca delle ottime chiusure a degli errori elementari e madornali. Come già detto la difesa partenopea è molto ballerina e Senese è uno dei peggiori.

D’Onofrio (4,5): non è di certo colpa sua se il mister lo schiera nonostante non sia al meglio. Questo fattore è decisivo nel corso della gara, difatti si perde spesso gli avversari e soffre le ripartenze avversarie e sbaglia troppo. Troppi pochi i buoni interventi, i quali vengono neutralizzati dai troppi errori. Dal 77’ Marrazzo (Sv).

Vrikkis (6,5): prova diverse accelerate ma non gli riescono alla perfezione, nonostante la sua non sia una grande gara riesce a siglare due battute dagli undici metri con la giusta freddezza.

Labriola (6,5): i è lui il mentore degli azzurri, serve i suoi compagni in molte occasioni dando vita a delle ottime manovre. In alcune occasioni prova anche la conclusione a rete ma la fortuna non è dalla sua parte. Dal 86’ Virgilio (Sv).

Mamas (5,5): combatte tanto in mezzo al campo ma è molto impreciso nel passaggio finale, permettendo ai ragazzi del Sassuolo di recuperare il pallone nella loro metà del campo.

Zedadka (5,5): nel primo tempo pensa più alla fase difensiva ma non è perfetto nel contenere gli avversari, nella ripresa spinge molto e risulta una pedina in più per i suoi, senza però trovare la giocata vincente.

Vianni (5,5): corre tanto ma il suo lavoro risulta molto poco utile alla sua squadra, quasi mai cerca la conclusione in porta ed è uno dei peggiori tra le file dei partenopei. Voto quasi sufficiente dal momento in cui ha conquistato il rigore del momentaneo vantaggio.

Palmieri (6,5): buona la sua gara, non solo per il gol con quale ha sbloccato la gara ma per il buon lavoro svolto in favore dei compagni, facendo salire bene la squadra

Sgarbi (6,5): gara di sacrificio, serve l’assist a Palmieri in occasione del primo gol azzurro e con esperienza si fa atterrare da Aurelio e conquista il rigore del 4-3. Dal 77’ Mancino (Sv).

Con Alitalia e MondoPrimavera si vola a 40 euro. Programma le tue vacanze
Bologna-Empoli, le pagelle degli ospiti: blackout in difesa, Cannavò l'unico a provarci